Benessere psicologico

Realizzare il proprio benessere psicologico

Ognuno di noi può influenzare positivamente il proprio benessere psicologico in molti modi. Se prestiamo attenzione ai nostri sentimenti e al nostro comportamento possiamo individuare quali azioni e situazioni ci provocano sofferenza e ci mettono in difficoltà.

Analizzando le nostre motivazioni ed abilità possiamo accrescere la capacità di fare scelte attive nella vita, invece che accettare passivamente quello che avviene.

Non esistono linee guida universali per mantenersi mentalmente sani, tuttavia dalle esperienze di molti terapeuti emergono alcuni suggerimenti generali.

  1. Un primo consiglio è quello di accettare i propri sentimenti e quindi anche la rabbia, il dolore, la paura e l’ansia che possono derivare da situazioni spiacevoli. Provare emozioni è una naturale reazione dell’organismo a degli stimoli esterni altamente sollecitanti ed è utile riconoscerle ed esprimerle, in modo diretto o indiretto (ad esempio se può essere poco saggio insultare il proprio superiore, si possono trovare altre vie di sfogo, come fare una lunga passeggiata o discuterne con un amico).
  2. Il secondo consiglio è di saper riconoscere i propri limiti per evitare contesti che innescano disagio e cercare aiuto per superare certe vulnerabilità.
  3. Come terzo consiglio per stare meglio con se stessi è importante sviluppare i propri talenti e interessi permettendo così di accrescere il proprio senso di competenza e autostima. Questo ci aiuta ad ottenere un maggior coinvolgimento con gli altri, limitando sentimenti di isolamento e solitudine che sono il nucleo della maggior parte dei disturbi emozionali.

Anche se questi suggerimenti possono aiutare a promuovere il benessere psicologico, ci sono dei limiti all’auto-comprensione. La nostra tendenza all’auto-inganno ci rende difficile vedere i problemi in modo oggettivo e trovare tutte le possibili soluzioni.

A volte può essere necessario ricorrere all’aiuto di un professionista psicologo. Il desiderio di cercare aiuto psicologico è segno di maturità emotiva e non di debolezza; non aspettiamo di sentirci sopraffatti.

Annunci